• Lun. Set 26th, 2022

Ami News – Notizie Amichevoli per Tutti dal Mondo

Notizie Amichevoli per Tutti dal Mondo

Dove curare il pancreas e il duodeno dagli esami di laboratorio al ricovero

DiRedazione Ami

Set 16, 2022
Dove curare il pancreas e il duodeno dagli esami di laboratorio al ricovero

Nell’apparato digerente degli essere umani c’è un organo che svolge una funzione chiave per la regolazione dei livelli di glucosio nel sangue. Si tratta, nello specifico, del pancreas che funziona come una ghiandola. E che quando si infiamma si viene a generare una patologia che è nota come pancreatite.

Inoltre, la secrezione del pancreas, che è detta succo pancreatico, arriva al duodeno. Che a sua volta è una sezione dell’intestino tenue. Detto questo, vediamo come, dagli esami di laboratorio al ricovero, quando e come si accede alle cure. Quando si riscontrano proprio delle patologie che interessano l’apparato digerente.

Dove curare il pancreas e il duodeno dagli esami di laboratorio al ricovero

Nel dettaglio, la branca medica, che si occupa di studiare e di curare le patologie legate al duodeno ed al pancreas, è definita come gastroenterologia. Una branca nella quale rientrano pure il fegato e l’esofago. E tutto l’intestino. Incluso pure l’intestino tenue come sopra accennato.

In Italia e non solo ci sono tanti centri di eccellenza dove curare il pancreas. E dove, se diagnosticato in tempo, si può anche sopravvivere al carcinoma pancreatico. Che è purtroppo tra i tumori più difficili da curare se non viene preso in tempo. E quindi è in genere caratterizzato da un elevato tasso di mortalità.

Quali sono gli esami diagnostici per la scoperta di eventuali lesioni pancreatiche

Anche per questo quando si tratta di patologie dell’apparato digerente la diagnosi precoce è fondamentale. E sostanzialmente può salvare la vita. In particolare, per scoprire eventuali lesioni pancreatiche i principali esami di diagnostica sono due. Precisamente, l’ecoendoscopia e la risonanza magnetica.

Attraverso l’esofago, l’ecoendoscopia è un esame diagnostico. Che prevede l’introduzione nel cavo orale dell’endoscopio che, in particolare, può arrivare fino allo stomaco. Ed eventualmente, se necessario ai fini della diagnosi, può arrivare anche fino al duodeno.

Qual è l’alimentazione amica del pancreas e cosa evitare

In linea generale possiamo dire che la dieta varia, sana ed equilibrata è sempre amica del pancreas. Così come è invece dannoso per il pancreas il consumo frequente e l’abuso di bevande che sono alcoliche. Chi fa abuso di alcol, infatti, presenta un rischio decisamente maggiore di sviluppare anche in tempi relativamente brevi, oltre alla cirrosi epatica, pure la pancreatite. L’alcol per il pancreas è infatti nocivo in quanto l’organo poi non riesce più ad inviare nell’intestino tenue gli enzimi che servono per metabolizzare il cibo che è stato ingerito.